• Redazione

Emiliano MANFREDONIA è il nuovo presidente delle ACLIItalo SANDRINI eletto nel Consiglio Nazionale




Emiliano Manfredonia è il nuovo presidente nazionale delle Acli. I delegati del XXVI Congresso nazionale lo hanno votato a larga maggioranza durante la II sessione dell’assise che si è svolta, a porte chiuse e nel rispetto delle norme anti Covid, presso il Seraphicum di Roma e a distanza attraverso una piattaforma di voto online. Manfredonia, 46 anni: nato a Pisa, sposato, con un figlio, si è formato nel movimento studenti di Azione cattolica ed è stato per molti anni animatore ed educatore parrocchiale, cooperatore sociale con un lungo percorso nelle Acli che l’ha portato ad essere presidente delle Acli di Pisa dal 2006 al 2012, anno in cui è invitato in Presidenza nazionale con l’incarico per l’Economia civile e la Cooperazione sociale. Dal 2016 è stato vicepresidente vicario delle Acli e presidente del Patronato Acli. Manfredonia è un grande conoscitore di circoli Acli. Recentemente ha manifestato le sue perplessità e critiche per il mancato ristoro di queste strutture socialmente importanti durante la pandemia. Sull'esperienza e le storie dei circoli Acli ha scritto anche "Vite in circolo", edito da San Paolo.

Potere è prima di tutto un verbo: poter servire, poter fare, poter fare bene. Cerchiamo di farlo tutti insieme per le nostre Acli e per farle diventare Acli in movimento, in cammino, soprattutto verso le periferie esistenziali. Acli che corrono per ricucire fratture presenti nella società”, ha detto Manfredonia durante il primo saluto.


A margine del 26 Congresso sono stati eletti i componenti del Consiglio Nazionale; il nostro Presidente Provinciale Italo Sandrini ha ottenuto un brillantissimo risultato personale classificandosi terzo degli eletti.

A entrambi le nostre più vive congratulazioni.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Convenzione