• Redazione

FEDERAZIONE ANZIANI E PENSIONATI ACLI VERONA. IV CONGRESSO PROVINCIALE



Il 29 aprile si è svolto, presso il Ristorante “Corte Poli” in San Martino Buonalbergo il IV Congresso Provinciale della FAP di Verona che ha visto la partecipazione di molti associati e la presenza di David DI MICHELE, vice Presidente della Provincia di Verona, di Italo Sandrini, componente della Presidenza Nazionale ACLI, di Andrea LUZI, componente del Consiglio Nazionale ACLI.


A presiedere il Congresso sono stati chiamati, in sostituzione del Presidente Regionale delle ACLI Andrea CITRON, impossibilitato per motivi di salute, Francesco RONCONE, Segretario Regionale della FAP, e Claudio BOLCATO, Presidente delle ACLI provinciali di Verona.


Il Segretario Provinciale, Giuseppe PLATINO, dopo aver ringraziato tutti i Volontari che lo hanno aiutato nel corso degli otto anni alla guida dell’Associazione, ne ha rimarcato la loro partecipazione attiva in tutte le attività svolte.


Platino ha proseguito, quindi, sul tema della pandemia verificatasi in questi ultimi due anni che ha causato gravi disagi alle persone più fragili. Gli anziani, che maggiormente hanno subito i danni causati dal Covid- 19, si sono trovati spesso soli ad affrontare una situazione mai verificatasi prima. Gli eventi bellici in corso in Ucraina hanno inoltre accentuato il senso di smarrimento e paura, senza sottacere le ingenti problematiche socioeconomiche che hanno investito molti anziani a seguito dei rincari dei prodotti energetici. “Sarà un obiettivo primario della FAP ACLI individuare gli strumenti più idonei per un valido sostegno agli anziani in difficoltà.”


Riprendendo la relazione il Segretario Provinciale ha sottolineato la scarsa attenzione mostrata dalle Istituzioni nazionali nei confronti dei più fragili. “Gli ultrasessantacinquenni rappresentano quasi un quarto della popolazione italiana e tra loro vi è una parte consistente di persone non autosufficienti. Ebbene il Governo Draghi, nella recente Legge di Bilancio, ha provveduto a stanziare meno di € 40,00 per ciascuno dei 2,9 milioni di non autosufficienti. Un’inezia che dimostra come il problema non sia di grande interesse.”


In chiusura del suo intervento ha auspicato possa nascere, all’interno delle ACLI, un circolo tematico, supportato dalla FAP, “che si occupi delle problematiche degli anziani. Uno strumento che permetta di riconoscere la centralità del profilo dell’anziano, il cui ruolo e funzioni rappresentano un importante volano per lo sviluppo dell’intera società.”


Dopo gli interventi delle autorità e di alcuni associati il Congresso ha eletto:

- i 9 delegati al Congresso Regionale;

- i 6 delegati al Congresso Nazionale;

- i 15 componenti il nuovo Comitato Provinciale nelle persone di:

CAMPISI GIACOMO, CHESINI DONATA, COLUCCIA DANIELA, CORSINI PIER PAOLO, FRIGO MARIO, GALA COSTANZO, PLATINO GIUSEPPE, RESI COSTANTINO, RIGO ANGELA, RONCONE FRANCESCO, SOFFIATI ANTONIO, VICENZI PAOLO, VICENTINI SILVANO, ZANARDI GIOVANNI, ZAPPALA’ MARIO.


La redazione

130 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti